2 aprile 2020 – Città libere da contenzione. Insieme si può

[Redazione]

Si è svolta ieri (13.2) a Bergamo una riunione preparatoria in vista dell’incontro del 2 aprile 2020 “Città libere da contenzione. Insieme si può”. Nel corso dell’incontro, che si è tenuto a sei mesi dalla morte di Elena Casetto, è intervenuta la madre della giovane morta nell’incendio della sua stanza nel servizio psichiatrico diagnosi e cura dell’ospedale Papa Giovanni XXIII.

Hanno coordinato i lavori Giovanna Del Giudice per la campagna E tu slegalo subito, Valerio Canzian per Unasam Lombardia e Camilla Morelli per il Forum delle associazioni per la salute mentale di Bergamo. Sono intervenuti, tra gli altri, il già Garante dei detenuti della regione Toscana Franco Corleone, Grazia Zuffa del Comitato nazionale di bioetica, Giovanni Rossi presidente del club degli Spdc no restraint, Fabrizio Starace presidente della Siep, Don Virginio Colmegna presidente della Campagna Salute mentale, Stefano Cecconi, CGIL nazionale.

A breve seguiranno aggiornamenti sul programma e sul luogo dell’evento.

Commenti

commenti

Autore: OndeCorte

Condividi su