Al MoMoTI i burattini di Moreno Pigoni

[Redazione]

Alla ribalta a Monserrato al Grande Teatro dei Piccoli le teste di legno di Moreno PigoniSabato 4  e domenica (5 novembre), al MoMoTI, il maestro burattinaio modenese porta in scena lo spettacolo “Il Dottore Innamorato”. Al centro della commedia brillante della tradizione emiliana, ospitata alle 17 nel teatro di Is Mascareddas in via 31 marzo 1943, il dottor Balanzone desideroso di prendere moglie.

La prescelta è la figlia di Sandrone, la bella Lisetta. Al padre vengono offerti un mucchio di quattrini per la mano della giovane. Il nostro sarebbe felicissimo di intascare la somma ma Lisetta è innamorata di Fagiolino il quale appresa la notizia escogita un piano. La strega Gertrude sarà colei che risolverà l’intricata faccenda. Il finale è una divertente sorpresa.

Il fine settimana successivo – sabato 11 e domenica (12 novembre) – la stagione per famiglie, in corso fine al 24 dicembre tra Cagliari e Monserrato, si trasferisce nella città capoluogo. Qui al Teatro Massimo (alle 17 nella sala M2) spazio ad uno spettacolo inserito nel programma di 10Nodi“Accadueo”, della compagnia di Empoli Giallomare Minimal Teatro, con otto piccole storie originali sull’acqua. In scena oltre l’attrice Vania Pucci, l’artista multimediale Giulia Rubenni, creatrice dal vivo di forme, veri e propri quadri, che tramite la videoproiezione diventano la scenografia dove l’attrice si muove e racconta.

Si resta a Cagliari al Teatro Massimo sabato 25 domenica 26 novembre, con ASMED in scena alle 17 (in sostituzione dell’annunciato titolo “Il Vento e la Fanciulla”) nello spettacolo “Baba Yaga”: danza, musica e recitazione in una pièce brillante e dalle atmosfere suggestive per il riadattamento dell’omonima leggenda russa.

IL GRANDE TEATRO DEI PICCOLI • MONSERRATO è un progetto realizzato col contributo della Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport, della Fondazione di Sardegna, del Comune di Cagliari, assessorato alla Cultura, del Comune di Monserrato, Assessorato alla Cultura.

Commenti

commenti

Autore: OndeCorte

Condividi su