Diritti e Rovesci. Lectio Magistralis di Luigi Ferrajoli

[Redazione]

Venerdì 7 dicembre alle ore 18:00 nella Mediateca del Mediterraneo in Via Mameli a Cagliari si svolgerà l’evento finale della manifestazione di letteratura sociale Storie in Trasformazione 2018 Diritti e Rovesci, una Lectio Magistralis di Luigi Ferrajoliautore de Manifesto per l’uguaglianza, Laterza 2018.  Coordina la serata il giornalista Rai Paolo Piras.

Una Lectio Magistralis che evidenzierà come tra garanzia dei diritti e limitazione dei poteri esista un nesso strettissimo. In positivo e in negativo. Oggi, il diffuso affievolirsi dei diritti si accompagna, nel nostro Paese, all’affermarsi indisturbato di grandi poteri selvaggi, e al crescere del controllo dei media (e di chi ne è proprietario) sulle menti e sulle coscienze. Per questo parlare di diritti e di poteri significa parlare di democrazia e di partecipazione.

In questi anni abbiamo assistito a una esplosione delle disuguaglianze senza precedenti nella storia. Un fenomeno che non solo è in contrasto con il principio di uguaglianza formulato in tutte le Costituzioni e le Carte internazionali dei diritti, ma che mette in pericolo anche il futuro della democrazia, della pace e dello stesso sviluppo economico. In queste pagine, scritte da uno dei più autorevoli filosofi del diritto, il progetto dell’uguaglianza viene presentato come la base di una rifondazione della politica, sia dall’alto che dal basso: dall’alto, come programma riformatore, attraverso l’introduzione di limiti e vincoli ai poteri economici e finanziari, a garanzia sia dei diritti di libertà che dei diritti sociali; dal basso, come motore della mobilitazione e della partecipazione politica, essendo l’uguaglianza nei diritti fondamentali un fattore di ricomposizione unitaria e solidale dei processi di disgregazione sociale prodotti in questi anni dal dominio incontrastato dei mercati.

Luigi Ferrajoli è professore di filosofia del diritto e di teoria generale del diritto nell’Università di Camerino. Fra il 1967 e il 1975 è stato giudice ed esponente di Magistratura Democratica. Fra i suoi molti scritti: Teoria assiomatizzata del diritto, Milano, Giuffrè, 1970; Democrazia autoritaria e capitalismo maturo, in collaborazione con D. Zolo, Milano, Feltrinelli, 1978; Diritto e ragione. Teoria del garantismo penale, Roma-Bari, Laterza, 1989; La sovranità nel mondo moderno, Roma-Bari, Laterza, 1997; La cultura giuridica nell’Italia del Novecento, Roma-Bari, Laterza, 1999; Diritti fondamentali, Roma-Bari, Laterza, 2001. Le sue opere sono apparse in numerose edizioni straniere, in particolare in ambito spagnolo e latino-americano.

Paolo Piras, giornalista, è inviato del Tg3. Prima di occuparsi dei fatti di cronaca e delle emergenze del mondo del lavoro in giro per l’Italia, è stato giornalista di calcio e ha avuto una sua rubrica nella Domenica Sportiva. Ha scritto Bravi&Camboni. L’epica minore del Cagliari: piedi storti, teste matte e colpi di genio (2014, Egg).

Commenti

commenti

Autore: OndeCorte

Condividi su