I Love Sardinia: Pratichiamo le interAzioni

[Redazione]

Sabato 1 Luglio 2017  l’ associazione culturale I Love Sardinia, ha organizzato una passeggiata nelle ex saline di stato.   Ci siamo addentrati nel sentiero delle Saline da dove abbiamo potuto osservare i fenicotteri rosa ed altre specie animali.

Abbiamo raccontato di come nei secoli si sia svolto il duro lavoro dei salinieri. Abbiamo visitato l’ impianto di salinificazione spiegando le tecniche che sino al 1985 hanno consentito di produrre sale e prodotti derivati. Nella nostra camminata ci siamo affacciati anche nello stagno di Molentargius (la parte che costeggia Viale Colombo). da cui è stato possibile osservare da vicino i fenicotteri rosa.

In questa nostra iniziativa abbiamo coinvolto cittadinanza senza limiti, che a sua volta ha coinvolto l’Associazione onlus Diomira che gestisce il centro di accoglienza di Narcao.

Insieme a tanti residenti in Sardegna, eravamo oltre 70 persone, abbiamo condiviso con i ragazzi provenienti dal Senegal, Gambia, Costa d’ Avorio, Marocco e Bangadlesh l’ esperienza di ammirare le bellezze della nostra città. Come scritto dall’ Associazione Cittadinanza senza limiti sulla sua pagina Facebook “Vedere i fantastici luoghi sardi attraverso gli occhi di chi è cittadino da poco non ha prezzo.

Noi siamo convinti di questa nostra scelta in quanto come scrive Roberto Loddo, uno dei coordinatori della campagna Ero straniero: Le interazioni sono importanti perché non esiste nessuna discriminazione tra migranti e cittadini sardi in difficoltà. Le interazioni sono la medicina contro quei rappresentanti della politica che respirano rancore e disprezzo contro ogni possibilità di accoglienza ed estensione dei diritti di cittadinanza per i nostri futuri cittadini sardi”. Nelle prossime settimane si svolgeranno altre passeggiate a Cagliari e l’iniziativa sarà replicata.

Commenti

commenti

Autore: OndeCorte

Condividi su