Il Gruppo ISA dona alla Caritas regionale 8mila euro in buoni spesa

foto-caritas-1-2[Redazione]

Il Gruppo ISA dona alla Caritas Regionale 8mila euro in buoni spesa provenienti dalle donazioni dei clienti con carta fedeltà Nonna Isa e Romagnolo Card. La Isa spa con sede in Villacidro ogni anno organizza per i clienti con carta fedeltà Nonna Isa e Romagnolo un Catalogo Premi che prevede una raccolta punti della durata di circa un anno. Sono oltre 100 i supermercati che aderiscono al circuito di carta fedeltà Nonna Isa sparsi sull’intero territorio regionale, mentre i clienti fidelizzati superano le 91mila unità.

Michel Elias presidente della ISA SPA spiega: “Da sempre all’interno del catalogo uno spazio importante è dedicato anche alle iniziative di solidarietà a cui i nostri clienti hanno sempre risposto con tanto entusiasmo”. Continua Elias: “L’alluvione di novembre 2013 è stata occasione di una più stretta collaborazione fra il Gruppo Isa e la Caritas Regionale che ha ricoperto un ruolo importantissimo di coordinamento degli aiuti durante l’emergenza e che ogni giorno si spende e opera per aiutare le persone e le famiglie sarde in difficoltà. Consci della grave situazione di disagio e di povertà diffusa che vivono tantissime famiglie in Sardegna, abbiamo scelto di supportare la CARITAS che da anni si impegna con altruismo ed impegno nella nostra terra in aiuto delle persone più disagiate. Così da febbraio 2014 abbiamo dato ai nostri clienti la possibilità di destinare i punti della carta fedeltà Nonna Isa per sostenere la Caritas Regionale Sarda in particolare i progetti di lotta alla povertà”.

“Di fronte a una povertà in continuo aumento – sottolinea don Marco Lai, delegato regionale Caritas Sardegna –  con il numero più alto dal 2005 ad oggi di persone che non riescono ad accedere ai beni e ai servizi necessari per una vita dignitosa (quasi 4,6 milioni di individui in tutta Italia in condizione di povertà assoluta), come mostrano i dati pubblicati sull’ultimo Rapporto su povertà ed esclusione sociale di Caritas Italiana, iniziative come questa costituiscono un segno concreto di solidarietà, contribuendo a ridare speranza. La Chiesa, attraverso la Caritas, è da sempre in prima linea accanto a chi si trova in situazioni di bisogno, con un’azione di prossimità e di accompagnamento a lungo termine”.

Per ogni 500 punti donati, Nonna Isa si è impegnata a donare 5,00 euro alla Caritas. In questi ultimi 2 anni le donazioni dei clienti Nonna Isa e Romagnolo alla Caritas Sardegna hanno raggiunto quasi 8.000 euro. In accordo con la Caritas Regionale si è scelto di suddividere l’importo in parti uguali fra le 3 Diocesi (Olbia-Tempio, Nuoro e Ales-Terralba) che sono state colpite dall’alluvione del 2013 e che a distanza di 3 anni assistono molte famiglie ancora in difficoltà a causa di quel tragico evento. Anche nel catalogo 2016 che terminerà il 22 gennaio prossimo 2017 i clienti con carta fedeltà Nonna Isa potranno continuare a sostenere la Caritas Regionale sempre con l’obiettivo di sostenere progetti per le famiglie in difficoltà.

Commenti

commenti

Autore: OndeCorte

Condividi su