Il primo BiciGrill della Sardegna

[Redazione Ondecorte]

Una novità assoluta in Sardegna che si inserisce nei servizi allo sviluppo del cicloturismo. Ha aperto ad Alghero il primo bicigrill sardo. Raggi di Sardegna Bike Garden accoglie cicloturisti, pedalatori e amanti della bicicletta nella splendida cornice de Le Bombarde.
Che cos’è un bicigrill? Un autogrill senza le auto, con il solo frinire delle cicale, senza l’ansia, lo stress e il caldo che le quattro ruote trasmettono a milioni di persone. Un autogrill, ma senza le pompe di benzina. Solo biciclette, rastrelliere, kit di riparazione foratura, camere d’aria, caschi, mappe e area ristoro.
Sulla scia dei bicigrill attivi da qualche anno in nord Italia ed Europa il giovane imprenditore algherese Gavino Canu ha deciso di creare un pitstop nella Riviera del Corallo. “Il bicigrill Raggi di Sardegna – spiega il titolare – è indirizzato a tutti gli amanti della bicicletta, soprattutto a coloro che la utilizzano come mezzo di trasporto e non solo per lo sport nel fine settimana. Vogliamo dare il nostro contributo allo sviluppo del cicloturismo, creare un punto d’appoggio per i tour che passano nella nostra città offrendo un servizio completo a chi utilizza le due ruote. Il nome Bike Garden è legato al fatto che crediamo fermamente che la bicicletta è l’unico mezzo compatibile con l’ambiente e non crea nessun tipo di inquinamento, nemmeno acustico”.
Al Bike Garden è possibile noleggiare city bike, mountain bike o trekking bike, o riparare il proprio mezzo, acquistare pezzi di ricambio e ristorarsi. Docce e bagni sono a disposizione di chi arriva, o parte per visitare i percorsi all’interno del Parco. La promozione del cicloturismo proseguirà con le iniziative, aperte a tutti, che il Bike Garden attiverà durante l’anno: incontri con autori per approfondire la letteratura di viaggio e laboratori per amanti della bicicletta.

Commenti

commenti

Autore: OndeCorte

Condividi su