L’8 maggio a Cagliari: “…e tu slegalo subito”

[Redazione]

Venerdì 8 maggio alle 16.30 a Cagliari sarà presentato il nuovo libro di Giovanna Del Giudice, psichiatra dell’équipe di Franco Basaglia a Trieste: “…e tu slegalo subito. Sulla contenzione in psichiatria”. L’incontro, che si terrà presso la sala convegni dell’Hotel Regina Margherita, è organizzato dall’Asarp (Associazione Sarda per l’Attuazione della Riforma Psichiatrica) insieme alla Fondazione Franca e Franco Basaglia. Il volume è edito da Alphabeta Verlag – Collana 180 (Archivio critico della salute mentale).

La morte di Giuseppe Casu. Il libro si inserisce nell’attuale dibattito sulla contenzione in psichiatria mostrando, in maniera chiara e inequivocabile, che la pratica del legare la persona in cura è una violazione dei diritti umani assimilabile alla tortura. L’autrice traccia i fattori che portano tuttora a contenere le persone in molti servizi di salute mentale prendendo spunto dalla dolorosa vicenda di Giuseppe Casu, il venditore ambulante abusivo, morto il 22 giugno del 2006 in seguito a un TSO nel reparto psichiatrico di Is Mirrionis di Cagliari, dopo essere stato legato al letto per 7 giorni.

La violazione dei diritti umani è una questione che riguarda tutti i cittadini. Giovanna Del Giudice con la sua opera mostra che l’argomento ci riguarda tutti, ci mette di fronte alla questione della contenzione in psichiatria e ci fa capire come entra in gioco la dignità dei pazienti, ma anche degli operatori. “La contenzione – sottolinea Eugenio Borgna nella sua prefazione – frantuma ogni dimensione relazionale di cura e fa ulteriormente soffrire esistenze lacerate dal dolore e dall’isolamento”.

Introdurre nuovi metodi in psichiatria. Giovanna Del Giudice dimostra che il ricorso alla contenzione non è necessario. Perché, come scrisse Franca Ongaro Basaglia: “se tutto questo è stato possibile, significa anche che ora ricade su tutti la responsabilità di continuare a cercare e, per me, per quelli che sanno che cosa siano stati la forza ed il significato di questo cambiamento, di continuare a testimoniarlo, continuando a metterlo in pratica.”

La presentazione, a cura dello scrittore Giorgio Todde, verrà introdotta dalla presidente dell’Asarp e dell’Unasam Gisella Trincas, e sarà l’occasione per discutere di questi temi con la senatrice Nerina Dirindin, Giorgio Sorrentino, Ettore Cannavera, Natascia Casu, Marco Espa e Alberto Lixi. Il dibattito sarà coordinato dal giornalista Alberto Urgu, con l’intervento conclusivo della presidente della Fondazione Franca e Franco Basaglia Maria Grazia Giannichedda. Sarà inoltre presentato il video “Immagini slegate” di Daniela Zedda. Letture di Giorgia Sorrentino e Lorenzo Melini.

Commenti

commenti

Autore: OndeCorte

Condividi su