Leggerissimo#1

[Redazione Ondecorte]

Parte da Cagliari “Leggerissimo” , il ciclo di incontri sui libri e la lettura, proposto nell’ambito de “I LIBRI AIUTANO A LEGGERE IL MONDO – L’EUROPA DOPO LA PIOGGIA” ideato e curato dall’associazione Malik che in questa occasione, in collaborazione con la Crobu Inc. Galleria D’arte, vi invita allo speciale appuntamento con uno dei più significativi maestri del graphic design internazionale ARMANDO MILANI. L’incontro si svolgerà a Cagliari Domenica alle 18.30 nella Galleria d’arte contemporanea Crobu Inc. in Piazza del Carmine 14.

Durante l’incontro verrà presentato in anteprima assoluta il lavoro “NO WORD POSTER”: 180 poster, scelti tra i lavori dei migliori grafici di tutto il mondo. L’ingresso gratuito. L’iniziativa é a cura di STEFANO ASILI, BARBARA CADEDDU e LAURA PISU

ARMANDO MILANI è uno dei più grandi grafici italiani viventi. Membro dell’AGI (Alliance Graphique Internationale, l’associazione che riunisce il gotha della grafica mondiale), ha lavorato tra Milano e New York e ha prodotto immagini coordinate, poster e libri che sono nella storia della grafica, come quello per i 60 anni dell’ONU. Dirige una scuola di graphic design che ogni anno ospita allievi provenienti da tutto il pianeta, nella cornice di pietra di un meraviglioso mulino del ‘500, tra le colline della Provenza. Tiene corsi e seminari sul Graphic Design alla Cooper Union e all’ Art Director Club a New York, alla University of Kansas, alla Parsons School a Santo Domingo, alla Mexico University ad Acapulco, all’ Università per stranieri a Perugia, all’ Istituto Europeo di Design ed è docente universitario al Politecnico di Milano.
Oltre ai suoi marchi, sono famosissimi alcuni poster dedicati ai temi più difficili dell’umanità: l’urgenza di giustizia sociale, di progresso culturale, di rispetto per la salute e per l’ambiente, di solidarietà e di pace, trovano nelle immagini di Armando Milani una via allo stesso tempo poetica e sintetica, che spesso non ha bisogno di parole perché universalmente comprensibile. La sua capacità di parlare a chiunque, a qualunque latitudine, evitando l’intellettualismo inutile, ne fa un poeta grafico in grado di emozionare senza filtri, con un processo che va, per usare le sue stesse parole, “dall’occhio al cuore”.

Introduce STEFANO ASILI, grafico (AIAP, BEDA) e docente di progetto grafico presso l’Università di Cagliari. E’ stato docente di comunicazione visiva presso diversi istituti di formazione, fra i quali l’Istituto Europeo di Design. Svolge attività di graphic designer, illustratore, art director. È stato curatore scientifico della manifestazione Aiap Design Per 2011, Settimana internazionale della grafica. I suoi lavori hanno vinto concorsi e avuto riconoscimenti in Italia e all’estero.

Evento su facebook

Commenti

commenti

Autore: OndeCorte

Condividi su