I ragazzi della collina: Due giornate di condivisione alla comunità “La Collina”

[Redazione]

Nessun seminario o conferenza, ma una serie di attività agricole all’aria aperta. Due giornate di reale condivisione nella Comunità “La Collina” di Serdiana, pensate per trascorrere del tempo con gli ospiti di Don Ettore Cannavera, conoscere le loro storie e il loro percorso di reinserimento nella società.

Dopo il campo sulla legalità, proseguono le iniziative delle Acli di Cagliari dirette a educare i giovani alla cittadinanza attiva e consapevole. In collaborazione con F4cr network e con l’Osservatorio per la Giustizia, grazie all’impegno dei volontari del Servizio Civile Giampaolo Sanna e Gabriele Boi, le Acli provinciali di Cagliari organizzano per il 24 ottobre e il 14 novembre due giornate alla Comunità La Collina per ragazzi di età compresa tra i 18 e i 30 anni.

“Non sono previsti seminari bensì attività, di tipo agricolo, all’aria aperta presso il parco che circonda la comunità – spiegano i due volontari –. E, in serata, tutti insieme si preparerà la consueta cena sociale del giovedì in cui la Comunità apre le porte alla società civile. L’idea è quella di consentire ai partecipanti di trascorrere del tempo con i ragazzi in espiazione pena, sia nell’ottica di dare un contributo al loro effettivo reinserimento sociale, sia per conoscere le loro storie e comprendere il loro percorso di vita”.

Per maggiori informazioni e per partecipare, è possibile inoltre contattare la segreteria Acli Cagliari al numero 07043039 o inviare una e-mail a acliprovincialicagliari@gmail.com

Commenti

commenti

Autore: OndeCorte

Condividi su