“Sorvegliare, curare e punire”. Lo psichiatra Giuseppe Tibaldi al Contemporary 2019

[Redazione]

L’edizione 2019 del Contemporary – Festival di musica e arte d’avanguardia ospiterà un confronto sulle pratiche nella salute mentale e sull’abuso dei farmaci psichiatrici che si svolgerà Venerdì 23 agosto a Donori nella sala conferenze dell’ex Monte Granatico di Donori in via Vittorio Emanuele 80. Un confronto pubblico organizzato con la collaborazione della rassegna di letteratura sociale Storie in Trasformazione 2019, “le vie della gentilezza”, dell’Asarp, associazione sarda per l’attuazione della riforma psichiatrica, e Radio Onde Corte, prima radio della salute mentale in Sardegna e media partner dell’edizione 2019 del Contemporary – Festival di musica e arte d’avanguardia.

 

Parteciperanno:
Alessandra Fanti, Poetessa e ambasciatrice di gentilezza.
Giuseppe Tibaldi – Psichiatra, componente del direttivo della SIEP,
Direttore dei servizi psichiatrici dell’Area Nord del Dipartimento Salute Mentale della AUSL Modena e curatore dell’edizione italiana dei libri inchiesta “Indagine su un’epidemia. Lo straordinario aumento delle disabilità psichiatriche nell’epoca del boom degli psicofarmaci” e “Medicine letali e crimine organizzato. Come le grandi aziende farmaceutiche hanno corrotto il sistema sanitario” di Peter Gotzsche.
Gisella Trincas – Presidente nazionale dell’UNASAM e regionale dell’ASARP
Alessandro Coni – Direttore del Dipartimento Salute Mentale – Zona Sud di ATS

 

Un confronto che parte da due libri inchiesta che rompono il tabù dell’utilizzo massiccio dello psicofarmaco nel trattamento della sofferenza mentale mettendo in discussione gli effetti e i rischi. Una discussione aperta sul nostro sistema della salute mentale in Italia e in Sardegna. Una riflessione sullo stato di quel grande processo di cambiamento e trasformazione iniziato con la legge di riforma psichiatrica 180. Ancora tanto si deve fare per continuare un percorso di miglioramento dei servizi di salute mentale che orienti le pratiche e le risorse verso processi di ripresa, di riconquista dei diritti e dignità delle persone che vivono l’esperienza della sofferenza mentale.

 

Una corriera per il Contemporary: Asarp e Radio Onde Corte hanno prenotato una corriera da 30 posti da Cagliari direzione Donori Contemporary – Festival Arte d’Avanguardia VI ed. per Venerdì 23 agosto 2019 con partenza da Piazza Giovanni XXIII alle ore 17.00 e arrivo a Donori (Ca) nella sala conferenze dell’ex Monte Granatico di Donori in via Vittorio Emanuele 80. Al termine ci sposteremo alle ore 20.00 alla Cantina Sa Defenza per lo spettacolo #scriverecancellando – Frammenti asistematici di filosofia con Sebastiano Giacobello e Roberto Follesa. E poi alle 21.00 ceneremo insieme in pizzeria e poi rientreremo a Cagliari, sempre in Piazza Giovanni XXIII alle 22.30. Chiunque voglia venire può contattarci al 3207721343, partendo con la nostra corriera con un piccolo contributo spese ci sarà anche la possibilità di rinnovare l’iscrizione all’Asarp.

Sarà inoltre presente il banchetto di #IoAccolgo, la campagna promossa da moltissime sigle che si pone come obiettivo la costruzione di un mondo fondato su libertà, solidarietà ed uguaglianza, in contrapposizione a quello fondato su paura ed odio. La campagna si pone a tutela dei diritti umani, dei valori costituzionali come del diritto internazionale. Sono otto le richieste che questa campagna porta avanti, molte delle quali già contenute nella proposta d’iniziativa popolare #EroStraniero depositata in parlamento il 27/10/2017 ed attualmente in discussione. Al banchetto sarà possibile firmare l’#appello ai parlamentari affinché approvino la proposta di legge Ero straniero – L’umanità che fa bene ed acquistare la #CopertaTermica di Io Accolgo che, simbolicamente, appenderemo ai nostri balconi ed alle nostre finestre.

Commenti

commenti

Autore: OndeCorte

Condividi su